San GiovanniToday

Alberone: il mercato va trasferito entro il 2020, ma è ostaggio della burocrazia

Ancora non si è realizzato l'atteso trasferimento all'interno del centro commerciale Happio. Il tempo però comincia a stringere

I banchi del mercato continuano a restare nelle strade dell'Alberone. La burocrazia sta infatti congelando un trasferimento particolarmente atteso. Se ne parla da decenni nel quadrante.  Per realizzare il nuovo plateatico è stato approvato anche il progetto di  trasformazione urbanistica dell'ex deposito Stefer.

Una lunga attesa

Al posto della storica rimessa tramviaria, è arrivato il centro commerciale Happio. Una piazza coperta e molto frequentata dai residenti, con esercizi commerciali ed attività di ristorazione. Mancano però gli operatori del mercato che continuano a rimanere, in sede impropria, su via Francesco Valesio e via Gino Capponi.

Una burocrazia paralizzante

"Serve il via libera del collegio di vigilanza – spiega Piero Accoto, assessore municipale al Commercio del Municipio VII – deve essere approvato il progetto definitivo, prima di passare a quello esecutivo. Il paradosso è che quest'ultimo è pronto ma il collegio, rimasto a lungo fermo per assenza del rappresentante membro regionale, non viene convocato da tempo". E' quello l'ostacolo principale che in questo momento si è contrapposto all'atteso trasferimento.

I problemi superati

In passato, durante un'accesa commissione Commercio di Roma Capitale, era emerso un altro problema. Per garantire a tutti e 74 gli attuali operatori un trasferimento al coperto, era necessario provvedere ad alcune modiche. Ma non tutti si erano inizialmente mostrati favorevoli a pagare il progettista. "Quel problema è stato superato, tutti hanno contribuito alle spese. E ci siamo messi anche alle spalle le modifiche necessarie per garantire un corretto conferimento dei rifiuti nonchè per rendere efficace  l'operazione di carico e scarico merci al piano -2".

Lavori da completare entro il 2020

Si attende ora la convocazione del collegio di vigilanza che ha il compito di verificare se c'è corrispondenza tra l'attuale progetto definitivo e l'accordo di programma. "Ma bisogna fare in tempo, perchè poi occorre avviare l'iter del progetto esecutivo. L'obiettivo è di pubblicare il bando per l'inizio del 2019 in modo che i lavori siano ultimati entro il 2020. I fondi – ha spiegato l'assessore municipale – sono infatti legati ad una convenzione che, appunto, scade in quella data".

Il sogno della pedonalizzazione

I residenti continuano ad attendere il trasferimento del mercato, con la speranza che questo consenta di ripensare tutta l'area, oggi impropriamente occupata dai banchi. "Quella zona di fatto è già oggi interdetta alle auto, sei giorni su sette, quindi decidere di pedonalizzarla, magari con l'apporto progettuale dei cittadini, non sarebbe una scelta traumatica – osserva Guglielmo Calcerano, portavoce romano dei Verdi – Basterebbero dieci panchine e qualche alberello con marciapiedi ampi  che offrono anche più visibilità alla ristorazione ed al commercio di prossimità."   La condizione essenziale per realizzare questo cambiamento è che il collegio di vigilanza venga convocato. In tempo utile per riavviare un iter amministrativo fermatosi da troppo tempo.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Non e' assolutamente essenziale chiudere al traffico la zona che, peraltro, chiunque conosca sa bene come sia necessaria. Sarebbe ben piu' logico eventualmente utilizzare lo spazio attualmente occupato dai chioschi del mercato per ampliare i marciapiedi da entrambi i lati, per installarvi panchine ed alberi: si potrebbe ancora parcheggiare, transitare, al contempo riqualificando la zona.

  • Però il centro commerciale lo hanno aperto 2 anni fa, per quello non ci sono stati problemi....chissà perchè. Non è che per caso vogliono ostacolare il mercato in modo che ampliano il centro commerciale??

Notizie di oggi

  • Politica

    Ama: dalla crisi in azienda, ai cumuli di rifiuti in strada. Ora è rischio emergenza

  • Cronaca

    Talenti: donna trovata morta con scotch sulla bocca, indagini in corso

  • Cronaca

    Largo Preneste: il pittore Umberto Ranieri resta gravissimo. Caccia al colpevole

  • RomaNord

    Quasi 50 mila euro per le nuove sedie degli uffici: in Municipio XV è polemica

I più letti della settimana

  • Sciopero degli studenti per il clima: il 15 marzo in piazza per Friday for Future

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

  • "No a perquisizioni razziste sul bus": il cartello sulle pensiline Atac contro le forze dell'ordine

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

Torna su
RomaToday è in caricamento