San GiovanniToday

Atti vandalici al mercato di piazza Epiro riqualificato dai cittadini

I disegni osceni apparsi sui pannelli del mercato dell'Appio Latino, suscitano le proteste dei residenti. D'Elia (CdQ): "Ennesimo gesto che mostra il disprezzo per il bene comune"

Una brutta sorpresa. E' stato sfregiato uno dei pannelli che,  raccontando la storia dell’Appio Latino, decoravano il mercato di piazza Epiro . Un gesto vandalico doppiamente deprecabile. Oltre a deturpare un “bene comune”, punta infatti a vanificare il lavoro di riqualificazione messo in campo da alcuni cittadini.

L'IMPEGNO CIVICO - “Il nostro obiettivo, con il progetto ‘Riqualifichiamo piazza Epiro’ era quello di recuperare un’area, trasformandola in una vera e propria ‘Agorà’ – spiega Annabella D’Elia, Presidente del Comitato Mura Latine – per questo avevamo coinvolto diverse realtà territoriali, come il Liceo Artistico Giorgio De Chirico con il suo Istituto Professionale Confalonieri e gli operatori del mercato stesso. L’idea era ed tutt'ora è quella di rispettare il luogo attraverso un lavoro di condivisione con i cittadini”. Le immagini storiche, montate sui pannelli che perimetrano l’area, erano infatti state suggerite dai ragazzi del territorio.

UN LAVORO IMPEGNATIVO - “E’ stato un processo lungo e faticoso – spiega D’Elia -  abbiamo dovuto attivare anche una raccolta fondi.  Siamo stati protagonisti di un lungo lavoro, difficile anche perché la partecipazione spesso rimane un concetto astratto. Comunque ce l'abbiamo fatta”. Per questo, la presenza di disegni osceni sopra quei pannelli, viene percepita come “una ferita”.

DECORO E DEGRADO - Secondo la Presidente del Comitato, la scritta sul muro è indice “del disprezzo che si ha per il bene comune, per il lavoro portato a termine con tante difficoltà”. E purtroppo non è il solo gesto vandalico che recentemente si è registrato nella zona. “Anche le panchine del Parco delle Mura che tentiamo di curare sono state divelte” fa notare la cittadina. La battaglia tra i residenti che si prendono cura del bene pubblico e quelli che invece non si fanno scrupoli a deturparlo, continua inesorabile.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento