San GiovanniToday

Appio Tuscolano, "chi sporca paga": Casapound multata per lo striscione sul liceo Darwin

Oltre 300 euro di multa per lo striscione abusivo appeso sul liceo del Tuscolano. Presidente Lozzi: "I vandali hanno come sempre agito di notte, recando la solita ferita all'istituto e al decoro"

Il conto è salato. Per  l'apposizione di uno striscione lungo 10 metri ed altro 70 centimetri, CasaPound Italia dovrà pagare almeno trecentouno euro. E' quello infatti l'importo della contravvenzione che, i fascisti del nuovo millennio, hanno ricevuto.

Sul verbale della contravvenzione, che se non pagata entro 5 giorni finirà per raggiungere i 431 euro, è stata specificata anche la ragione. Gli agenti del gruppo VII Tuscolano ex Appio hanno deciso di elevare una multa salata al partito della tartaruga frecciata. E questo perchè, lo striscione cartaceo che ricordava i martiri delle Foibe, è stato affisso senza alcuna autorizzazione.

L'episodio è stato reso noto dalla presidente del Municipio VII. "Considerati i numerosi episodi di imbrattamento che hanno riguardato il Liceo Scientifico Darwin – ha spiegato la minisindaca Monica Lozzi – negli ultimi tempi abbiamo ritenuto doveroso un monitoraggio costante dell'istituto. A fine marzo, dopo poche ore dall'ennesimo atto in danno del Liceo, abbiamo subito effettuato la segnalazione agli enti preposti".  L'intervento della pattuglia della Polizia Locale, ha potuto riscontrare la presenza del citato striscione, già nel pomeriggio del 28 marzo.

Chi sporca paga

Nel descrivere le condizioni in cui è stato ridotto il liceo dell'Appio Tuscolano, Lozzi ha spiegato che  "La facciata è stata imbrattata da scritte e simboli, a firma Casa Pound. I vandali – ha aggiunto la Minisindaca -  hanno come sempre agito di notte, recando la solita ferita all'istituto e al decoro, ed è la terza volta in pochissimo tempo". Questa volta però il gesto non è rimasto impunito.  "Stavolta – ha sottolineato Lozzi – non porgeremo l'altra guancia: oltre a far ripulire immediatamente la facciata, la Polizia Locale del VII Gruppo ha elevato una sanzione nei confronti di Casa Pound Italia – ha ribadito la presidente pentastellata – chi sporca paga".

Multa a Casapound-2

Il precedente

Non è il primo striscione, di matrice neofascista, che viene affisso sui muri del Darwin. A fine gennaio, sempre la presidente municipale, aveva annunciato la rimozione di una scritta. Era stata intitolata da una formazione di estrema destra ed era indirizzata ai "camerati caduti". La scritta, riportante croce celtica e le iniziali di Acca Larentia, era stata fatta rimuovere. Senza che, in quel caso, venisse elevata alcuna sanzione amministrativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento