San GiovanniToday

Dalla sosta selvaggia al selvaggio west: la strana parabola di via Albalonga

Davanti la pasticceria Pompi sono stati legati tre cavalli. Il web si scatena: "Ma chi sono, Soldatino King e D'Argagnan?"

Un tempo erano i motorini ad essere posteggiati sui marciapiedi. Da quando è stato realizzato un apposito parcheggio nello spartritraffico, uno degli storici problemi di via Albalonga è stato superato. Addio sosta selvaggia, almeno da parte dei mezzi a due ruote.

Una scena da film

Domenica 2 settembre infatti, sul marciapiede davanti la pasticceria Pompi, sono stati lasciati ben più antichi mezzi di trasporto. Tre cavalli sono stati legati, in maniera apparentemente inspiegabile, ad un parapedonale.  D'improvviso la strada, per anni al centro di polemiche per l'apertura d' un parcheggio interrato che non ha mai visto la luce, è tornata protagonista sulle pagine dei social network.  

L'ironia del web

"Meglio i cavalli che i fenomeni che parcheggiano a cavallo del marciapede" ha commentato un utente del gruppo facebook "Appio Latino Tuscolano Official". Al di là delle critiche per l'insolito utilizzo del marciapiede, l'immagine dei tre equini ha spianato la strada alle battute più disparate. C'è chi ha scomodato Soldatino, King e D'Artagnan dell'intramontabile "Febbre da Cavallo" di Steno. Altri hanno ironizzato sull'immagine in sè, che ha fatto pensare alla classica sequenza girata fuori da un saloon.

Albalonga come Cinecittà Studios

C'è anche chi ha ipotizzato che si stesse realmente girando un nuovo film. Così per qualche ora via Albalonga ha sfidato i teatri di posa di Cinecittà. Agli increduli residenti che hanno potuto apprezzare la scena è rimasta una certezza. Tra la sosta selvaggia ed il selvaggio west, talvolta, il passo può essere molto breve.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

Torna su
RomaToday è in caricamento