San GiovanniToday

Villa Fiorelli, i fondi non vengono sbloccati e l'area verde viene chiusa al pubblico

Per ragioni di sicurezza legate alla staticità del muro di cinta, Villa Fiorelli è stata chiusa. Da anni si attende la sua riqualificazione. Lancia (PD): "La conferenza dei servizi si è svolta nel 2014, è stato fatto il capitolato d'appalto ma i fondi sono stati poi congelati"

Villa Fiorelli è stata chiusa al pubblico. I residenti che venerdì mattina volevano recarsi nell’area verde di piazza Lodi, hanno trovato un cancello incatenato. Una brutta sorpresa, arrivata al termine di reiterate segnalazioni da parte dei cittadini. Una decisione drastica, inattesa. I residenti avevano infatti progettato di dedicare la prossima domenica 3 aprile, ad una giornata di pulizie partecipate.

LA BRUTTA SORPRESA - “Villa Fiorelli è stata chiusa per problemi di staticità legati a 12 metri di cancellata” ha annunciato Cinzia Lancia, Consigliera democratica del Municipio VII. Lungo il perimetro, ci sono infatti “punti non ben saldati al muretto sottostante e alle colonne”. L'area verde di piazza Lodi  non deve però fare i conti soltanto con quel problema. “E' da molto tempo che i residenti ed il Comitato di villa Fiorelli denunciano il suo degrado e la mancata manutenzione del verde - ha ricordato la Consigliera Lancia - sono loro che si attivano per pulirla e renderla frequentabile dai bambini e dagli utenti del Centro Anziani, anche quello in attesa di riqualificazione”.

LA RISTRUTTURAZIONE - Come il Comitato Villa Fiorelli fa notare, da molti anni sono stati stanzianti “fondi di Roma Capitale. Si tratta di un finanziamento del 2010 che include la riqualificazione di Ville storiche, tra cui Villa Borghese, Parco Nemorense, alcuni punti della Caffarella e villa Fiorelli, per un totale di 2.000.000,00 di euro. I fondi sono vincolati e attualmente accantonati - ricorda il Comitato -  in quanto già entrati nelle casse comunali. Non sono purtroppo inseriti nell'ultimo bilancio e neppure nella reimpostazione di bilancio dei 93.000.000,00 di euro all'esame del prefetto Tronca, perché non essendoci ancora gara d'appalto, con vincitore il comune non è obbligato”.

I FONDI NECESSARI - "Il progetto c'è e  prevede anche i nuovi giochi per i bambini  ha ribadito la Consigliera Cinzia Lancia -  il 6 febbraio 2014 si è tenuta la conferenza dei servizi, ci sono tutti i pareri necessari, è stato fatto il capitolato d’appalto, e poi si è fermato tutto di nuovo. I fondi non sono stati rimessi in bilancio ma sono stati accantonati ed è stata data indicazione di fare un appalto unico per tutti i progetti, ritardando ulteriormente l’avvio dei lavori. Dopo anni di mancata manutenzione del  verde pubblico e delle Ville storiche chiediamo al Prefetto Tronca di mettere subito a disposizione i fondi di Roma Capitale e di riqualificare almeno le ville per le quali i fondi sono previsti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento