San GiovanniToday

Punto Verde Qualità Arco di Travertino: la parola passa all’Avvocatura capitolina

Il Campidoglio chiarisce le ragioni della chiusura del PVQ, dovute anche ad"irregolarità procedurali". E sul ricorso ad una società fiduciaria, l'Assessore Marino spiega:"E' una violazione. Abbiamo chiesto un parere all'Avvocatura capitolina"

Foto di Federico Siracusa

La chiusura dell’area cani e del parco pubblico in via di Rocca di Papa, ha alimentato il malumore dei residenti. Contestualmente sono cresciuti i dubbi in relazione alla liceità di tale azione, condotta dal concessionario del Punto Verde Qualità.  E qualche perplessità è nata anche per l’aver scoperto che, una quota consistente della società che ha la concessione dell’area (quasi il 95%) è in mano ad una fiduciaria.Tanti dubbi che, dal territorio, sono recentemente approdati in Assemblea Capitolina.

LA CHIUSURA DEL PARCO ED IL PARCHEGGIO - Un’interrogazione scritta, presentata dal Consigliere del M5S Enrico Stefàno, ha permesso di ottenere alcuni importanti chiarimenti. Partendo dalla questione della chiusura, come già fatto dal Municipio, l’Assessore Estella Marino ha spiegato che si tratta di un effetto derivante dal “protrarsi dei tempi di approvazione della perizia di variante”. Quest’ultima riguardava la richiesta di realizzare un parcheggio interrato in corrispondenza dell’area cani.  Sarebbero state però riscontrate delle “gravi irregolarità procedurali, sia tecniche che amministrative” cosa che, secondo la ricostruzione dell’Assessore Marino, avrebbe comportato il  protrarsi dei tempi di approvazione della variante.

IL RICORSO ALLE FIDUCIARIE - Tra gli interrogativi posti, il Consigliere pentastellato Enrico Stefàno aveva chiesto anche “come sia possibile che il Comune di Roma assegni la concessione del Punto Verde Qualità ad una società della quale non è nota la reale proprietà delle quote societari”. Il riferimento andava alla ROM.I. – Roma Immobili Srl , che detiene il 95% della concessione per il PVQ.  Come mesi fa avevamo anticipato, e come ora ricostruisce anche il Campidoglio, la Roma Immobiliare srl a sua volta è partecipata al 99% dalla Società Fiduciaria Servizio Italia Spa, circostanza presunta  – scrive l’Assessore Marino – di notevole gravità, risultando violato il divieto di intestazione fiduciaria in materia di contratti pubblici. Al fine di delineare un modus operandi con riferimento alla predetta violazione - chiude Marino, rispondendo all’interrogazione del M5S –  è stato richiesto di recente un parere all’Avvocatura, con una nota del 24.06.2014”. Il parere non sarebbe ancora arrivato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Sangue sul lungotevere: quattro morti e cinque feriti per incidente in una settimana

  • Politica

    Atac, Ferrovie c'è: "Di fronte ad una gara, pronti a partecipare"

  • Cronaca

    Estorsioni e minacce ai parenti di chi non paga la droga: nuovi guai per Antonio Casamonica

  • Cronaca

    Giallo a Valmontone: uomo trovato morto nel letto di casa. Ipotesi omicidio

I più letti della settimana

  • Schianto sul lungotevere, due morti. Perde la vita lo chef stellato Alessandro Narducci

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

  • Prenestina: provoca incidente, ferisce due bimbe e scappa a piedi. Rintracciato pirata della strada

Torna su
RomaToday è in caricamento