San GiovanniToday

Centro polivalente ad Arco di Travertino: anche il Municipio punta sul "Polo della Salute"

In Consiglio municipale si cerca di riaccendere la discussione tra Comune e Regione, per accelerare le progettualità ad esso collegate. Si punta a farne un "Polo della Salute"

La discussione sull'utilizzo del centro polifunzionale realizzato ad Arco di Travertino, si sposta in Municipio. In Consiglio infatti, si dovrà discutere della proposta avanzata dal Movimento Cinque Stelle, che ha recentemente riacceso i riflettori sulla questione.

MEDIA E CITTADINI - Gli oltre 3mila metri quadri che giacciono inutilizzati a ridosso del nuovo parcheggio multipiano, ogni tanto finiscono nel cono d'ombra dell'informazione. A provare a far luce sulla vicenda, avevano recentemente provveduto il Comitato di Quartiere e l'Avvocato Guglielmo Calcerano. Nel corso della trasissione radiofonica "RestateScoperti", i cittadini, avevano infatti espresso il desiderio che nella struttura trovasse spazio l'annunciata Casa della Salute.

LA DISCUSSIONE - La proposta dei residenti, è stata acquisita nel documento approdato nel Consiglio del Municipio VII. Se approvato, la Presidente Fantino dovrà attivarsi presso il neocommissario Tronca "per  promuovere l’apertura di un tavolo tecnico tra il Comune di Roma, la competente Azienda Sanitaria Locale e la Regione Lazio". L'obiettivo resta quello di "valutare la fattibilità, con contestuale reperimento dei fondi necessari, per realizzare in tempi brevi un polo sanitario all’interno del manufatto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA PROPOSTA - Non meno importante, sarà l'impegno di cui il Minisindaco Fantino dovrà farsi carico presso Roma Capitale affinchè, "una volta perfezionato l’accordo con la Regione, siano avviate le procedure per l’emanazione del bando per il Projet Financing per la sistemazione degli altri spazi, con inserimento nel piano triennale delle Opere Pubbliche del Comune di Roma". Dal territorio  in definitiva, sembra arrivare un messaggio piuttosto chiaro: quella struttura non può restare inutilizzata. Ora però, spetta alle istituzioni locali, stabilire quali saranno le prossime mosse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento