San Giovanni Today

Forza Nuova protesta contro le norme della legge sulla "Buona Scuola"

Manifestazione di protesta di Forza Nuova a viale Manzoni contro le norme della legge 107/2015

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Forza Nuova dipartimento disabilità scende in piazza a difesa dei diritti dei bambini portatori di disabilità. Questa mattina i militanti del movimento politico di Roberto Fiore hanno manifestato in zona San Giovanni a Roma con volantini e megafoni contro i le norme all'interno della legge 107/2015, la cosi detta "buona scuola". Matteo Contino, responsabile di Forza Nuova disabilità, ha dichiarato:" Abbiamo in programma una serie di manifestazioni di protesta per tutelare i diritti dei bambini speciali, questa di Roma è solo una delle tante iniziative che abbiamo in programma sulla questione dell'inclusione scolastica. Purtroppo, ancora una volta, il governo si è dimostrato insensibile alle problematiche dei bambini portatori di disabilità e, sopratutto, incapace di proporre soluzioni valide ai problemi dei disabili, nello specifico il problema dell'inclusione scolastica. Già negli anni scorsi avevamo sollevato il problema nei confronti delle istituzioni, facendo notare che le varie normative sono insufficienti, che i fondi a disposizioni sono pochi, manca personale qualificato e, cosa più importante, manca il rispetto nei confronti dei più deboli.Tantissime persone si sono fermate a leggere i nostri volantini e a parlare con noi - continua Matteo Contino - a dimostrazione che il tema è molto sentito e che la nostra iniziativa è apprezzata. In molti ci hanno esortato a continuare questa giustissima battaglia e questo ci riempie d'orgoglio. Lo stato ha abbandonato i cittadini, specie quelli più deboli e il nostro intento è proprio quello di sostenere e dar voce a costoro". Sul tema interviene anche Valerio Arenare di Forza Nuova Roma:"Noi difendiamo il diritto inviolabile di ogni bambino di poter frequentare la scuola, sia che esso sia normodotato o che sia un bambino "speciale". I bambini non possono pagare per le carenze strutturali e progettuali delle scuole. Un bambino speciale apprende in modo diverso, spesso sono apprendimenti impercettibili agli occhi di chi li guarda ma sono fonte di orgoglio e gioia per coloro che vivono costantemente le loro problematiche. Un governo che non tutela i proprio cittadini più deboli è un governo che non può governare perchè viene meno ai suoi doveri principali. Noi difenderemo ogni bambino che esso sia normodotato o sia un bambino "speciale"! Non permetteremo che nessuno rubi il sorriso dei bambini". Nei giorni scorsi il Dipartimento disabilità di Forza Nuova aveva esposto in decine di città Italiane striscioni con la scritta " Fuori dalla scuola, esclusi dalla vita" proprio per protestare contro le norme della 107/2015 e altri striscioni, nel comune di Forli, a sostegno del piccolo studente della scuola media "Orceoli" a cui è stato impedito di partecipare ad una gita scolastica in quanto tetraplegico e quindi la sua carrozzella avrebbe causato dei problemi di "gestione". Nei prossimi giorni Forza Nuova renderà note altre inziative legate ai problemi dei portatori di disabilità.

Torna su
RomaToday è in caricamento