San GiovanniToday

I residenti: “Zaccai urlava dal balcone: Aiuto, aiuto mi hanno incastrato”

Chi ha assistito alla scena, ricorda di aver visto poi "quattro o cinque trans scappare dal palazzo". Molti spiegano che Zaccai "sembrava vaneggiare, dicendo frasi sconnesse"

Era totalmente fuori controllo Pier Paolo Zaccai, il consigliere provinciale del Pdl, ricoverato in mattinata all'Ospedale Grassi di Ostia per i postumi di un presunto festino a base di droga e trans nel quartiere Appio, precisamente in via Manlio Torquato. Qualche particolare in più emerge con il passare delle ore.

LE TESTIMONIANZE - Dalle testimonianze raccolte, Zaccai sarebbe andato in escandescenze, con urla e comportamenti scomposti, tanto da fare intervenire gli agenti del commissariato di zona che hanno poi richiesto l'aiuto della guardia medica psichiatrica. Proprio quest'ultima avrebbe disposto il ricovero coatto dell'esponente del Pdl. Secondo quanto riferito dal Grassi, Zaccai avrebbe opposto resistenza ai primi soccorsi, tanto che è stato anche sedato. In ospedale è rimasto poco meno di tre ore.

I RESIDENTI - L'agenzia Ansa ha raccolto anche altre testimonianze di alcuni residenti di via Manlio Torquato secondo i quali Zaccai gridava in maniera scomposta: "Aiuto, mi hanno incastrato volevo solo indagare su di loro".

Durante le urla, chi ha assistito alla scena, ricorda di aver visto "quattro o cinque trans scappare dal palazzo". Molti spiegano che Zaccai "sembrava vaneggiare, dicendo frasi sconnesse. Urlava, qualcuno pensava che lo avessero aggredito. Per questo hanno chiamato la polizia".

"Ho fermato due trans che camminavano velocemente uscendo dal palazzo, gli ho chiesto perché scappavano ma mi hanno risposto che in quell'appartamento c'era droga e loro non volevano guai", ha riferito la titolare di una lavanderia all'Ansa . "Qui è pieno di trans - aggiungono alcuni cittadini - ce ne sono tanti e spesso qui si vedono parcheggiate di notte delle auto di grossa cilindrata, tra cui diversi Suv".

SOSPESO - "In attesa di comprendere meglio le dinamiche che hanno portato al ricovero in ospedale del consigliere provinciale del Pdl Pier Paolo Zaccai, riteniamo opportuno sospendere cautelativamente dal partito il consigliere in questione" ha dichiarato Vincenzo Piso, coordinatore regionale del Pdl del Lazio.

IL SINDACO
- Per il sindaco Gianni Alemanno si tratta di "un bruttissimo episodio, un fatto molto negativo. Mi auguro - ha aggiunto - che la magistratura faccia luce e accerti se ci sono reati".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento