San GiovanniToday

Villa Fiorelli: restyling concluso ma contro i vandali servono le videocamere

L'area verde, rimasta chiusa per lavori di manutenzione, è stata riconsegnata al quartiere. I residenti chiedono però di perfezionare gli interventi eseguiti e di garantire maggiore controllo

Villa Fiorelli è stata riconsegnata ai residenti. La storica area verde, rimasta chiusa per mesi,  è stata oggetto di un capillare intervento di riqualificazione da parte dell'amministrazione capitolina.

Il restyling della villa

"Sono state rinnovate la cancellata, l’area giochi per i bimbi con l’installazione di nuove attrezzatture ludiche ed è stata realizzata una nuova pavimentazione compatibile con i vincoli a cui è sottoposta questa villa storica"ha spiegato l'assessora Laura Fiorini che, con la Sindaca Raggi, ha visitato il polmone verde incastonato tra piazza Lodi e piazza Ragusa.

I costi dell'operazione

L'area verde del settimo Municipio è stata la prima a beneficiare dei fondi stanziati dal Campidoglio per riqualificare le ville storiche. "Sono state posizionate panchine in ferro e sono stati fatti interventi sulla vegetazione con potature, sfalci e messa a dimora di nuovi alberi" ha aggiunto l'assessora capitolina. L'intervento di ristrutturazione, costato alle casse capitoline più di 740mila euro, non è stato all'altezza delle aspettative dei residenti.

L'elenco delle criticità

I residenti, tramite il Comitato di Quartiere di Villa Fiorelli, ha prontamente elencato le criticità riscontrate nell'area verde. "Le due  fontanelle sono divelte e perdono abbondantemente acqua". Un problema, quest'ultimo, che ha rischiato di causare seri inconvenienti perchè ha finito per allagare buona parte del vialetto. Critiche sono state avanzate anche nei confronti delle panchine. Quelle del parco sono state rimosse ed al loro posto il Comune ha sistemato della sedute in ferro "che sono fredde d'inverno e bollenti d'estate" ha fatto notare il Comitato di Quartiere. Si chiede pertanto di ripristinare le tradizionali panchine con le stecche di legno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli atti vandalici

Non ci sono solo le fontanelle da manutenere e le panchine da sostituire. I residenti hanno ribadito l'esigenza di dotare la villa d'un sistema di videosorveglianza. D'altra parte è stata la stessa assessora Fiorini a riconoscere che, "a soli due giorni dalla riapertura, il parco è stato vandalizzato, con abbandono di rifiuti, dispersione di vernice colorata e scritte sui sampietrini". Un motivo in più per assecondare le richieste che arrivano da un quartiere che s'identifica totalmente con la prestigiosa area verde, di cui infatti prende anche il nome.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

Torna su
RomaToday è in caricamento