San GiovanniToday

Villa Lazzaroni sprofonda: nell'area verde dell'Appio Latino si è aperta un'altra voragine

L'Appio Latino vanta il triste record di voragini. L'ultima è stata segnalata all'interno della storica villa dell'Alberone. L'area è stata transennata

Dal gruppo facebook "Insieme per Villa Lazzaroni"

Non solo nelle strade. Le voragini nel Municipio VII non risparmiano neppure le aree verdi. L'ultima, in ordine di tempo, si è aperta a Villa Lazzaroni. Dietro una piccola fessura creatasi nel terreno, si cela infatti un cratere le cui dimensioni ancora non sono state rese note.

L'area transennata

Dalla mattinata di mercoledì 3 settembre, la zona interessata dalla presenza della voragine, è stata transennata. Per settimane invece, è stata delimitata semplicemente con il nastro giallo della polizia locale. "La voragine è stata coperta da un bancale – racconta Francesco Abalsamo, del Comitato Insieme per Villa Lazzaroni – e si trova vicino ad una fontana, più precisamente dove sono piantate delle erbe aromatiche".

Le condizioni della villa

La presenza  della voragine si va a sommare ai tanti problemi legati alla manutenzione della villa. Il Municipio, a fine luglio, era riuscito a riattivare le fontane. A causa di un problema d'approviggionamento idrico, erano rimaste spente per ben cinque anni. Il sistema d'irrigazione però non è stato ripristinato ed è ancora oggi rimane inutilizzato. Un problema che il Municipio imputa al Dipartimento Ambiente di Roma Capitale. Le conseguenze però si riversano sulle essenze arboree ed ancor più sulle piante presenti in villa. "E' morta l’intera siepe di bosso, morta la Ceiba speciosa, morta la collezione di camelie e di rose e l’Araucaria sta molto male" aveva commentato il portavoce di Green City Roma a margine di un sopralluogo effettuato ad agosto. La questione ancora non è stata risolta anche se, evidentemente, con l'apertura della voragine rischia di slittare in secondo piano.

Il record delle voragini

Il Municipio VII è quello che vanta un triste primato cittadino. Nel suo territorio infatti si continuano ad aprire voragini. Sono così tante che si fatica a tenerne il conto. In molti casi, dal Mandrione all'Alberone, le conseguenze si riversano sulla viabilità per mesi. Talvolta vengono chiuse a tempo di record. Ma è la prima volta che una voragine si crea all'interno di un'arae verde. 

Un nuovo record

"La voragine è stata causata da una perdita dell'impianto idrico che abbiamo già riparato - ha spiegato l'assessore municipale ai Lavori pubblici Salvatore Vivace - ce ne siamo accorti perchè si era formato un avvallamento. Ed è effettivamente la prima volta che succede una cosa del genere in un parco". Sistemata la perdita, bisogna ora occuparsi della voragine. "Abbiamo attivato il nostro protocollo, avvisato il dipartimento Simu ed i primi sondaggi sono già stati effettuati dagli speleologi. Bisogna analizzare la cavità sotterranea per capire se ci siano o meno rischi di crolli. Ottenuta quest'informazione, verrà progettato ed eseguito l'intervento necessario". L'area resta quindi transennata,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

Torna su
RomaToday è in caricamento