San GiovanniToday

Alberone: il simbolo del quartiere sarà sostituito. Vittoria dei cittadini

Il leccio, piantato a novembre in sostituzione di un'altra quercia danneggiata dal maltempo, sarà sostituito. Soddisfazione dei cittadini: "l'emblema del quartiere, era diventato un simbolo davvero poco rappresentativo"

I cittadini lo avevano evindenziato da mesi. I gruppi facebook di zona, già all'inizio della primavera, avevano segnalato che le foglie del leccio di piazza dell'Alberone erano secche. Il Comitato di Quartiere si era mosso per tempo, e da ultimo era tornato a chiederne formalmente la sostituzione. 

LA SOSTITUZIONE - Con una lettera indirizzata al Sindaco, all'Assessore Capitolino all'Ambiente ed al Presidente del Municipio, Il CdQ Alberone aveva proposto di rimuovere quel "tronco secco ormai senza foglie" , piantando in cambio un esemplare sano. La novità di oggi è che questa richiesta è stata accolta. "Il Servizio giardini di Roma Capitale ha contattato la ditta fornitrice della pianta – leggiamo sul sito del Comune - chiedendone la sostituzione. Il contratto stipulato prevede infatti una garanzia per l’attecchimento dell’essenza e l’eventuale messa a dimora di un nuovo esemplare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL SIMBOLO DEL QUARTIERE - La notizia è stata salutata con soddisfazione da molti residenti, dalle associazioni di zona e dalla Comunità Territoriale del VII Municipio, la rete dei comitati locali. "Ci sembra davvero una buona novità. Sostituire il leccio ormai essiccatosi, con una nuova pianta, è una piccola vittoria di grande contenuto simbolico. L'albero infatti rappresenta davvero un emblema, un punto di riferimento del quartiere, e certamente vederlo in quello stato, peraltro a poco tempo dalla sua recente piantumazine – commenta Maurizio battisti, coordinatore della Comunità Territoriale – non faceva piacere. E non era neppure un simbolo spendibile per l'amministrazione" che viceversa sulla quercia dell'Appio Latino punta così tanto, da aver pensato d'intitolargli anche la fermata metropolitana di Ponte Lungo. La storia dell' "Alberello", come i residenti lo avevano ironicamente ribattezzato,  sembra dunque arrivata al capolinea. E visto che era arrivato soltanto lo scorso novembre, a suo modo ha stabilito un record: sarà infatti ricordato come il leccio meno longevo del quartiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento