San GiovanniToday

Villa Lazzaroni, allarme degrado: l'ex sede del Municipio è terra di nessuno

Scritte vandaliche sull'edificio che ospitava il Municipio IX. Materiali accatastati, giardini poco curati e area giochi parzialmente inutilizzabile. Lo stato in cui versa Villa Lazzaroni è preoccupante

C'è una pila di new jersey accatastata a Villa Lazzaroni. Si trova a fianco dell'edicola abbandonata, nella zona compresa tra l'ex sede municipale ed il parcheggio. Una terra di nessuno utilizzata impropriamente come deposito. Una scelta originale che contribuisce a degradare uno degli spazi più belli del territorio. E che, in questi ultimi mesi, sta pericolosamente perdendo posizioni.

IL DECLINO DELLA VILLA - I giardini della Villa sembrano sempre meno curati. La riapertura del teatro è finita in un nulla di fatto. E l'area giochi continua ad essere parzialmente inutilizzabile. "Il nostro Comitato di Quartiere ha inviato al  Commissario straordinario e al sub Commissario  una nota con la quale denuncia lo stato di degrado in cui versa il Parco di Villa Lazzaroni – ci fa sapere Adriana Velardi, Presidente del CdQ Alberone – la Villa sembra completamente abbandonata dalle istituzioni. Da diverso tempo, le aiuole sono interessate da cumuli di foglie e rifiuti, la fontana è chiusa, i lampioni sono spenti e cosa veramente assurda nell'area ludica dei bambini molti giochi sono stati danneggiati. L'amministrazione invece di sostituirli ed anche in questo caso di manutenerli, ha pensato bene di chiudere l'intera area  perché pericolante".Sono passati ormai quasi due mesi da quando i tecnici del Dipartimento Tutela Ambientale hanno interdetto l'utilizzo d'una parte dell'area giochi. Da allora per i tanti bambini del quartiere è venuta meno l'attrazione principale: il ponte di legno.

L'INIZIATIVA DEI RESIDENTI - La Villa continua ad essere  sempre molto frequentata, per la contestuale presenza di un centro anziani, di una scuola, degli uffici amministrativi del Municipio IX e dei proprietari dei quadrupedi dell'Appio Latino. Però il degrado sta avendo la meglio ed anche l'ex sede dell'Ente di prosismità, è stata presa di mira dai writer. "Abbiamo intenzione di organizzare una raccolta firme – annuncia infine Adriana Velardi – ed una giornata di pulizie della villa, con le associazioni del quartiere ed i volontari di zona". Anche in quel caso però, i new jersey non spariranno, il teatro resterà chiuso e l'area giochi parzialmente inutilizzabile. Nonostante siano passati meno di  3 anni dall'ultimo restauro, Villa Lazzaroni è stata nuovamente dimenticata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento