San GiovanniToday

Metro A, next stop Alberone: "La fermata sia intitolata al simbolo del quartiere"

Il Presidente del WWF ha suggerito d'intitolare la stazione metropolitana all'Alberone, da oggi tornato nel quartiere. Per l'occasione presente anche il Sindaco e l'Assessore all'Ambiente Estella Marino

L’Alberone ha nuovamente il  suo simbolo. A distanza di due settimane dall’abbattimento del leccio che vi dimorava dal 1986, un nuovo albero è stato posizionato nella piazza del quartiere. La cerimonia, avvenuta a due giorni dall'effettiva piantumazione, è coincisa con la festa dell’albero e con una suggestiva proposta.

INTITOLARE LA FERMATA DELLA METRO - Lo storico presidente del WWF Fulco Pratesi, ha lanciato un’idea che sembra non sia dispiaciuta in Campidoglio. “Perché questa fermata di metro non si chiama Alberone? Quest’albero è un simbolo, una sorta di porta fortuna per il quartiere”ha ricordato Pratesi.  L’invito è stato subito colto dal Sindaco, che ha commentato: “Furio Camillo ha avuto poteri dittatoriali, poteri a cui non ambisco, ma proporrò alla giunta di chiamare stazione Alberone oppure di aggiungere la parola Alberone”.

UN PATRIMONIO IMPORTANTE - Ed a proposito del Sindaco, la cerimonia odierna  è stata occasione per impostare un ragionamento più ampio. “Gli alberi a Roma sono un elemento che la contraddistingue in molti luoghi – ha riconosciuto Marino, che poi ha ammesso che -  in molti momenti, non c'è stata quell'attenzione che dovremmo avere per il nostro verde, per esempio con la vicenda del pino di via dei Fori Imperiali, caduto perché le radici si erano indebolite dopo interventi errati fatti in passato”.

UN INVESTIMENTO PER IL TERRITORIO - Il cambio di rotta è però necessario. “E’ importante la cura intelligente del nostro verde nella nostra città, e noi lo vogliamo fare con determinazione. Abbiamo passato un anno a mettere in ordine i conti del Comune, tagliando centinaia di migliaia di euro di sprechi”. Ma per alcuni arredi urbani, tanto importanti dall’esser considerati un simbolo, certe spese possono rappresentare un investimento. “La piazza di oggi ha mostrato un grande affetto per l’Alberone – ha commentato l’Assessore all’Ambiente Estella Marino, che ha poi sottolineato come – Noi fin dalla sera in cui cadde, abbiamo telefonato a tanti vivai del Lazio, perché non era facile sostituire un albero del genere, ma ce l'abbiamo fatta”.

L'IDENTIFICAZIONE DEL QUARTIERE CON L'ALBERO - Soddisfazione per la rapidità d’intervento, è stata espressa dal Presidente del Municipio IX Susi Fantino. “ Credo che il nuovo Alberone per tutti noi rappresenti la volontà di ricostruire il nostro patrimonio arboreo ma anche di curarlo, mantenerlo e restituirlo ai cittadini per l'identità che rappresenta.” Un’empatia profonda, quella tra i residenti ed il loro albero, che si era vista anche due giorni fa. Per ore, davanti ad un cantiere, centinaia di cittadini avevano aspettato che il nuovo leccio venisse piantato nel vaso della piazza. “Uno straordinario calore – commentò la circostanza Fantino – che ha dimostrato il grande attaccamento ed i valore simbolico che questo albero ha sempre rappresentato per gli abitanti del quartiere”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento